29 novembre 2019

Insonnia: come combatterla e vivere meglio

Pubblicato da Ortopedia Gomiero.

Circa un terzo della nostra vita lo trascorriamo dormendo. La fase del sonno, quindi, occupa una consistente parte della nostra giornata, ed è anche molto importante per il nostro organismo perché è in questo arco di tempo che avviene il rinnovamento cellulare e lo smaltimento delle scorie. Ne traggono giovamento la pelle, l’umore e l’intero organismo.

Purtroppo però capitano non di rado casi di insonnia, quando cioè difficoltà ad addormentarsi o un sonno tormentato e interrotto portano ad un riposo non adeguato, con conseguenti effetti negativi: poca energia al risveglio per affrontare la giornata, nervosismo, cefalee, difficoltà di concentrazione, per citarne alcuni.

L’insorgere dell’insonnia di solito è dovuto principalmente a stress, preoccupazioni, ansia. Molto spesso, seguire costantemente una corretta igiene del sonno, costituita da semplici ma importanti accortezze, aiuta a combattere questo disturbo.

Di seguito vedremo alcuni consigli su cosa fare e cosa evitare; quali cibi preferire e quali no.

 

COSA FARE

– Andare a dormire generalmente alla stessa ora

– Coricarsi entro mezzanotte e alla mattina non alzarsi tardi

– Mantenere la stanza in cui si dorme sufficientemente buia e silenziosa, oltre che ad una temperatura adeguata

– Fare un bagno caldo prima di dormire, ma circa una o due ore prima

– Fare attenzione al materasso e cuscino, che siano consoni alle proprie esigenze, preferendo, quindi, i cuscini ergonomici anatomici.

– Indossare un pigiama comodo

COSA NON FARE

– Pasti abbondanti e pesanti durante la cena

– Fumare nelle ore serali

– Esercizio fisico di medio/alta intensità poche ore prima di coricarsi

– Attività particolarmente coinvolgenti sul piano emotivo/mentale (pc, video-giochi, studio, lavoro, film horror/fantascienza)

– Digiunare

AIUTARSI A TAVOLA

Ricorda di CONSUMARE cibi che favoriscono il sonno, come ad esempio:

– Carni suine
– Uova, cereali, legumi
– Pesce
– Noci, banane, alimenti ricchi di magnesio (mandorle, riso integrale, lenticchie, crusca)
– Latte, formaggi magri
– Tisane al biancospino, tiglio, camomilla

 

Cibi da EVITARE prima di coricarsi:

– Alcolici e cioccolato
– Tè, caffè, bevande a base di ginseng e guaranà
– Cibi piccanti e speziati
– Pane, pasta e dolci

Desideri qualche informazione in più sui nostri articoli sanitari?

SCOPRI DI PIÙ sulla nostra sezione dedicata