17 gennaio 2018

Quando l’anca fa male: cosa fare per prevenire l’artrosi

Pubblicato da Ortopedia Gomiero.

Quando si superano i 60 anni è frequente l’insorgere di problemi all’anca: sentiamo sempre più spesso parlare di persone con artrosi dell’anca. In realtà l’artrosi non “nasce” quando l’età è avanzata, ma è un processo che inizia prima della comparsa dei sintomi, ed è il risultato di un sovraccarico ai danni dell’articolazione coxo-femorale, che si manifesta con l’infiammazione della cartilagine che la riveste (v. foto).
L’anca è una delle articolazioni responsabili della deambulazione: ci permette di stare in piedi, camminare e muovere le gambe; su di essa grava pertanto anche il peso corporeo: per questo motivo è soggetta a sollecitazioni molto importanti.

 

 

Cos’è l’artrosi dell’anca (o coxo-artrosi)

È una infiammazione della cartilagine che ricopre l’articolazione nel punto in cui la parte convessa (l’estremità del femore) si articola con la parte concava scavata nel bacino (la cavità dell’anca): quando l’equilibrio tra queste due parti si danneggia percepiamo dolore. A quel punto l’anca può irrigidirsi e farci avvertire solo fastidi che possono però diventare dolori tali per cui ci troviamo a zoppicare, fino ad arrivare all’immobilismo.

Quali sono i sintomi dell’artrosi dell’anca?

Quando la cartilagine perde la sua funzione di “cuscinetto” tra le due estremità, le loro superfici non scorrono più bene. Ecco quindi che si avverte dolore. Il dolore di solito è localizzato a livello dell’inguine ma anche dell’anca e del ginocchio. All’inizio il dolore è episodico, poi anche attività semplici come camminare o fare le pulizie di casa diventeranno mano a mano più dolorose.

Diagnosi di artrosi dell’anca

È necessaria una visita dal medico specialista, che in caso di sospetta coxo-artrosi vi inviterà a fare un esame radiografico.

Consigli per prevenire l’artrosi dell’anca

Per prevenire la comparsa di questo problema possiamo mettere in atto delle strategie nella vita di tutti i giorni:
– cercare di assumere posture corrette
evitare di sovraccaricare l’articolazione
combattere l’obesità con uno stile di vita non sedentario
– mantenere in forma le articolazioni aiutandosi con una alimentazione ricca di vitamine e omega 3

Come si cura l’artrosi all’anca

La terapia, sotto stretta indicazione medica, dipende da quanto la situazione è compromessa: non sempre è necessario seguire la via chirurgica dell’intervento di protesi all’anca. Tra le iniziative che il medico vi dirà di intraprendere, ci potrebbero essere:
perdere peso
riposo per alleggerire le articolazioni sotto sforzo
– utilizzo di un ausilio come il bastone per scaricare parte del peso e aiutarsi nella deambulazione
terapie farmacologiche (analgesici per alleviare il dolore, antiinfiammatori etc).

Se la situazione lo richiede, si interviene con l’inserimento di una protesi all’anca.

Vuoi conoscere tutti gli ausili che possono essere utili per la deambulazione?

Scopri di più nel nostro e-shop di Ortopedia Sanitaria